Facebook Twitter LinkedIn YouTube Pinterest Feed RSS  

Google cambia: premiati i siti “mobile friendly”

21 apr 2015  |   News   |   0 Commenti

Google

Da oggi Google cambia (ancora) le regole del gioco in ambito SEO: gli algoritmi di ricerca sono stati modificati per favorire i siti “mobile friendly”, ovvero ottimizzati anche per i dispositivi mobile (smartphone, tablet, ecc…).

Questi siti, che forniscono una user experience di qualità su tutti i dispositivi, avranno quindi un trattamento privilegiato nei risultati di ricerca effettuati da device mobili.

Google ha messo a disposizione di tutti online una guida per siti mobile-friendly, un test per verificare il grado di “mobile friendliness” di una pagina web e uno strumento (Mobile Usability Report) per analizzarne i proncipali problemi in questa ottica.

Diventa quindi sempre più indispensabile avere un sito con versione ottimizzata per mobile, oppure un sito responsive che adatta il proprio contenuto in base al device. Vecchi & Besso progetta e realizza siti responsive che permettono di stare nelle linee guida di Google, per una migliore visibilità sui motori di ricerca











Citazioni

  • Qualsiasi cosa sia la creatività, è una parte nella soluzione di un problema.

    Brian Aldiss
  • La pubblicità è la più grande forma d’arte del ventesimo secolo.

    Marshall McLuhan
  • Il cattivo design ti urla addosso. Il buon design è un venditore silenzioso.

    Shane Meendering
  • La perfezione non è raggiunta quando non c'è più niente da aggiungere, ma quando non c'è più nulla da togliere.

    Antoine De Saint Exupéry
  • Per creare un design memorabile è necessario iniziare con un pensiero che valga la pena ricordare.

    Thomas Manss
  • Noi non siamo artisti o poeti. Siamo artigiani. I nostri prodotti risolvono problemi. Non vengono appesi sul muro di un museo.

    Dan Lacivita
  • Se ci fosse un prerequisito per il futuro creativo digitale di successo, sarebbe la passione per la scoperta.

    John Maeda
  • Progettare significa comunicare in modo chiaro con qualsiasi mezzo padroneggi e controlli.

    Milton Glaser
  • Il vero problema non è il talento come elemento autonomo, ma il talento in relazione alla volontà, al desiderio e alla persistenza.

    Milton Glaser

Cerca


AIAP Cowo Createhead